Sicilia e Sud Italia: una storia diversa

di VA Breve riflessione alle fake news di internet Da uomo di lettere mi sento chiamato in causa quando mi capita di leggere articoli da parte di un certo tipo di “meridionalismo” che divulga fanta-storia con evidente malafede. Alcune pagine cercano di fare informazione ma finiscono per fare l’esatto contrario per ciò che riguarda la…

Agatocle un Siciliano figlio del destino!

Nacque a Termini Imerese nel 361 aC da una famiglia proletaria trasferitasi in seguito a Siracusa, mettendosi già da fanciullo in vista per la sua prestanza fisica e la sua oratoria. Dal padre Carcino apprese l’arte del commercio e dell’artigianato, rendendosi popolare nelle fila dell’esercito e della plebe per la sua fede democratica, già nel…

Il giorno dell’Annunciazione in Sicilia: dall’incoronazione di Federico III alla rifondazione del Regno

di Fabio Petrucci La data del 25 marzo, giorno che nel calendario cattolico corrisponde alla ricorrenza dell’Annunciazione, coincide con due eventi assai importanti per la storia politica della Sicilia: l’incoronazione di Federico III nel 1296 e la rifondazione del Regno nel 1848, conseguenza della rivoluzione del 12 gennaio. Re patriota per eccellenza, campione dell’indipendenza siciliana,…

MORTO COL NOME DI “SICILIA” SULLE LABBRA

di Valerio Lo Giudice La morte di un grande Siciliano, la morte di Palmeri Abbate – Guerre del Vespro – Era il 14 Giugno del 1300 Lo scenario è quello della sfortunata, seppur combattuta dai Siciliani con coraggio e onore, Battaglia Navale di Ponza. 27 galee Siciliane comandate dall’Ammiraglio del Regno Corrado Doria contro ben…

Boccia…Ministro “incostituzionale”!

di Marco Lo Dico In Commissione Parlamentare il Ministro Boccia ha dimostrato di essere Ministro in una Repubblica provvista di una Costituzione a sua insaputa. Durante il confronto fra il ministro e la Senatrice del Movimento 5 stelle, Tiziana Drago ha chiesto conto dei 30 miliardi e 538 milioni di IRPEF che illegittimamente lo Stato…

Lo Statuto Siciliano “abusato”!

di Massimo Costa …”L’accordo tra Sicilia e Italia è stato boicottato dallo Stato italiano sin dal primo giorno, sin dai tempi dell’Assemblea Costituente. L’attuazione dello Statuto non ha fatto più passi significativi dal 1949 in poi. Nel 1956 ne è stata avulsa l’Alta Corte, che costituiva la sua più concreta garanzia. Gli altri abusi, uno…

LA RIVOLTA DEL 7 e 1/2 … il Vespro mancato

✊ LA “COMUNE” DI PALERMO di Fabio Petrucci Sette giorni e mezzo: tanto durò la grande rivolta antisabauda scoppiata a #Palermo il 16 settembre 1866 e repressa nel sangue dal Regio Esercito agli ordini del Generale Raffaele Cadorna. Un’insurrezione che unì ex garibaldini e clero, indipendentisti e nostalgici dei #Borbone, popolo e nobili, e che…

INGRESSO TRIONFALE DI FEDERICO II, RE DI SICILIA, A GERUSALEMME

di Fabio Petrucci Nella complessa storia delle crociate medievali un ruolo del tutto speciale è rivestito dalla cosiddetta “sesta crociata”, intrapresa da Federico II, re di Sicilia e sovrano del Sacro Romano Impero, nell’estate del 1228. A rendere unica nel suo genere la crociata di Federico fu soprattutto il carattere incruento ed eminentemente politico della…

AD ESSERE TARATA IN SICILIA È LA POLITICA NON I SICILIANI!

di Marco Lo Dico Chi si sente tarato non si occupi di Sicilia…per la Sicilia servono Siciliani “SANI” di mente e di spirito! Forse Lei Signor Presidente Nello Musumeci (si ricordi che lei è Presidente e non Governatore) crede di essere…… Siciliano, ma non risulta che lei si comporti da tale! Il fatto che lei…

“PER LE SCUOLE ITALIANE IL REGNO DI SICILIA NON È MAI ESISTITO”

di Massimo Costa Dove nasce il complesso di inferiorità dei Siciliani. Risposta: in gran parte sui banchi di scuola (oltre che guardando la TV italiana), che nega ab origine ogni forma identitaria propria della Sicilia. Questo il libro di testo della Mondadori per la classe di seconda liceo di mia figlia. Parlando della Sicilia medievale…….