La questione migratoria come arma di ricatto verso i paesi del sud Europa.

di Giacomo Sferlazzo – Collettivo Askavusa Lampedusa La Libia è nel caos perché è questo che vogliono gli speculatori internazionali a partire dalle multinazionali del petrolio. La Francia spinge affinché le imprese italiane vengano fatte fuori. Il rapporto privilegiato che l’Italia e la Libia avevano costruito a partire dal colpo di Stato di Gheddafi è…

Sciacca, capitale NoTriv di Sicilia

Un risultato straordinario frutto di un lavoro che dura da anni. Col 53,95% Sciacca è la prima città in Sicilia per affluenza e l’unica ad avere raggiunto il quorum, contro una media Siciliana sotto il 30%. Ieri, 18 Aprile 2016, alle ore 11, presso il bar Charlie si è svolta la partecipatissima conferenza stampa del Comitato…

“Lo Stato parallelo”di Andrea Greco e Giuseppe Oddo

LA PRIMA INCHIESTA SULL’ENI TRA POLITICA, SERVIZI SEGRETI, SCANDALI FINANZIARI E NUOVE GUERRE. DA MATTEI A RENZI. L’Eni non è solo una potenza economico-industriale, è uno snodo delle vicende italiane dal dopoguerra a oggi: impresa al servizio dello Stato capace, all’occorrenza, di piegare lo Stato ai propri interessi; attore influente della nostra politica estera, che…

Il 17 aprile si vota SI: #STOPtrivelle

Il referendum contro le trivellazioni offshore, promosso da 9 Consigli regionali e da numerosi movimenti e Associazioni ambientaliste e dal coordinamento No Triv, si terrà il 17 aprile. Se amministrative e referendum si tenessero insieme aumenterebbe la possibilità di raggiungere il quorum del 50% più uno per rendere valido il referendum e questo non sembra piacere a…

Costituito a Sciacca il Comitato per il “SI” al referendum del 17 Aprile

Si è costituito Sabato 27 Febbraio presso il Museo del Mare di Sciacca il Comitato per il SI al referendum del 17 Aprile contro le trivellazioni nei nostri mari. L’assemblea partercipatissima ha visto coinvolte circa quaranta tra associazioni, gruppi, enti, movimenti attive del territorio di Sciacca e dintorni e numerosi cittadini che hanno voluto aderire singolarmente…

Una brutta notizia per l’Eni

  Sarà una svolta. La Nigeria collaborerà con le autorità giudiziarie italiane. Una buona notizia per la procura di Milano, una pessima notizia perl’Eni e i suoi uomini. La vicenda è quella di Opl 245, un grande giacimento petrolifero nel Paese africano di cui hanno ottenuto lo sfruttamento, nel 2011, Eni e Shell. Con accordi…

Gela, Priolo, Marghera: l’affare dismissioni senza bonifiche

La cattedrale del deserto, cioè Gela, ha perso la cattedrale e si ritrova il deserto. Mentre “i tedeschi trasformano i loro postacci in oro, noi facciamo il contrario”. Uno studio realizzato dal Cnr insieme all’università Federico II di Napoli, avverte la Gabanelli, dimostra che, bonificando un sito come quello di Gela, la ricaduta sul risparmio…