I LUPI PERDONO IL PELO MA NON IL VIZIO

di Marco Lo Dico

La solita strategia del bastone e della carota…una bastonata per i più irriducibili e una carota per chi vorrebbe ma non può….ora può c’è stata la mutazione genetica.

La realtà ci porta alle analoghe operazioni politiche eterodirette dai mestieranti della politica…da quelli che la politica la dirigono e gestiscono da dietro le quinte.

Operazioni di restyling per essere al passo e cancellare l’usura del tempo.

Operazioni che storicamente devono mutare la pelle e il cuore del partito e della base ideologica, ma per non cambiare nella testa e nelle cabine di regia dove la politica si fa nelle oscure stanze dei palazzi.

La politica della militanza dell’attivista da strada del “montatore” di gazebo, del militante porta a porta, quella parte che nei momenti di ristrutturazione perde i contatti e i mezzi di comunicazione con le scelte dirigenziali del partito o dell’uomo di partito di riferimento.

Ma il militante, il fedele alla ideologia e alla lotta senza quartiere è sempre utile non abbandonarlo a se stesso o rischiare che trovi altra casa lontana dai fili del potere interno al partito.

L’unico modo per evitare la dispersione e la perdita delle redini è quale di cederle ad altro fantino della stessa scuola e della stessa scuderia. Il nuovo leader o il vecchio leader ormai fuori dai nuovi equilibri diventano utili pastori per dividersi le pecore di scarto, ma pur sempre produttive.

Ecco che al momento della caduta della falce ed il martello queste vengono raccolte in altre piccole masserie, che al momento del voto utile e per non fare godere il nemico giurato, tornano a stringersi in coalizione o a offrire supporto al nuovo soggetto che aveva tradito l’amore originale…. ma pur tradito resta un amore che non si scorda mai.

Ecco che i registi occulti tornano a raccogliere nuovi ignari ed entusiasti militanti pronti a tutto e lasciano un legame con i vecchi che al momento elettorale saranno riabbracciati da un ritorno di amorosi sensi e torneranno a sentire le brezza della amore passato.

Stesso scenario per chi aveva nello scudo crociato il simbolo di un amore eterno e che ora cerca nelle varie parrocchie di vecchi e nuovi parroci.

Anche chi era animato dalla fiamma trova altri focolari dove sentire il calore dei bei tempi e contenti del calore della nuova piccola casa saranno pronti ad appoggiare il nuovo che non ha più la fiamma nel simbolo, ma lo conserva nel cuore e che quindi nel momento del bisogno è l’unico interlocutore per battere con il voto utile il diavolo nemico.

Ecco oggi è venuto il momento delle leghe, prima lombarde e venete, poi nord, padane contro Roma padrona. Oggi che Roma è l’obiettivo e non più il mezzo, si dimenticano il motivo della nascita di uno spazio politico. Quello spazio nasceva per identificare una comunità in una identità nazionale che non è quella italiana.

Ma oggi per conquistare Roma è necessaria la Lega delle Leghe e ai vecchi bisogna dare il ben servito e li si accompagna in altre realtà autonomiste o indipendentiste che saranno comunque alleate nel momento del bisogno…oggi per la causa, la LORO causa, è necessario convincere altri in cerca di identità alla ricerca di una identità nuova….ma che per gli ingenui non è la loro identità.

Manovre politiche tattiche e strategiche per la creazione di nuove regge per nuovi Re e trovare feudi amici da lasciare agli uomini di corte!

#maipiùcalpesteretelamiaterraconilmiovoto

Foto tratta da La Sicilia.it

dello stesso autore:

https://360econews.wordpress.com/2021/08/03/politica-fra-liberta-e-potere/

https://360econews.wordpress.com/2020/12/18/meglio-una-comunita-identitaria-di-individui-liberi-o-una-realta-globale-con-identita-indistinta/

https://360econews.wordpress.com/2021/04/05/e-luomo-che-va-difeso-o-lumanita/

https://360econews.wordpress.com/2021/02/05/e-se-vivessimo-in-un-truman-show/

https://360econews.wordpress.com/2021/01/07/incredibile-il-re-e-nudo/

https://360econews.wordpress.com/2020/12/08/pif-per-fare-il-moralista-ci-vuole-una-morale/

https://360econews.wordpress.com/2019/02/04/ad-essere-tarata-in-sicilia-e-la-politica-non-i-siciliani/

https://360econews.wordpress.com/2018/09/10/globalizzazione-o-cannibalizzazione/

https://360econews.wordpress.com/2019/06/07/si-dice-regione-siciliana-e-non-regione-sicilia-limportanza-di-una-na/

https://360econews.wordpress.com/2018/10/23/i-diversamente-siciliani-alla-ricerca-dellarca-di-noe-direzione-lisola-che-non-ce/

https://360econews.wordpress.com/2018/11/25/onoriamo-le-idee-prima-degli-uomini/

https://360econews.wordpress.com/2018/08/14/turi-vaccaro-un-uomo-libero/

https://360econews.wordpress.com/2019/07/14/una-sicilia-senza-infrastrutture-che-presente-che-futuro-e-che-ruolo-puo-avere/

https://360econews.wordpress.com/2020/07/31/perche-sono-siciliano-e-non-duosiciliano/

https://360econews.wordpress.com/2020/10/07/boccia-ministro-incostituzionale/?preview=true

https://360econews.wordpress.com/2019/02/15/questa-non-e-autonomia-e-truffa-e-furto/