INCREDIBILE IL RE È NUDO

il

di Marco Lo Dico

Oggi stiamo assistendo ad una rappresentazione teatrale. Una potenza economica, militare e “faro della democrazia occidentale” sta abdicando e offrendo lo spazio all’apertura di una nuova epoca.

L’assurdo è la timidezza con la quale se ne parli nei mezzi d’informazione tradizionali.

RAI 1 è andata avanti con la trasmissione dei soliti Ignoti, nessun cambio di palinsesto per gli altri canali. Gli unici loro malgrado che hanno parlato dell’accaduto perché travolti in diretta dagli eventi sono gli ospiti della Palombelli su rete 4.

L’America sta dimostrando il decadimento generale del livello di confronto.

L’informazione sta dimostrando di essere disorientata non sa cosa deve proporre e come si deve porre, non sa neanche da che parte stare.

La timidezza dei giornalisti e la rappresentazione caricaturale delle immagini e degli eventi proposti, dimostrano l’impreparazione a descrivere la Storia che si palesa ai loro occhi.

Gli USA stanno dimostrando la loro fragilità e di chi fino a ieri risultava essere la potenza “che non doveva chiedere” la potenza agli interessi della quale ci si doveva inchinare.

Verrebbe voglia di organizzare una missione di pace per ristabilire l’ordine e la democrazia dove pensavamo la democrazia fosse, ma dove forse non era mai stata.

Le immagini che scorrono e le dichiarazioni che percepiamo sono più simili alle immagini dei conflitti interni nei Paesi Sud Americani o nei migliori film di azione dell’industria cinematografica Americana.

Due sconfitti sulla scopa della Befana, gli Stati Uniti e l’informazione ufficiale che da Novembre non ci ha rappresentato un umore e una società americana così debole, fragile e divisa.

Una rappresentazione che sembra più teatrale che reale.

Come possiamo immaginare che in questo clima, a Washington, non siano state preparate delle contromisure o dei sistemi di sicurezza per proteggere la massima istituzione democratica occidentale, in un momento topico della rappresentazione democratica.

Una farsa, un Truman show, sembra uno spettacolo preparato dall’imperatore (il POTERE) per il circo che soddisfi la plebe.

Una potenza militare che vede manifestanti passeggiare internamente alla istituzione più importante degli USA portando a casa souvenir..dove sono le forze dell’ordine, dove è la guardia nazionale, dove sono le forze di sicurezza e i servizi segreti che intervengono come nei migliori film che abbiamo visto negli ultimi decenni?

È proprio quello che vediamo il senso e il significato di questa rappresentazione teatrale?

Dopo tutto domani sarà un altro giorno per l’America, ma sarà un altro giorno per tutti.

Il mondo che conoscevamo o che credevamo di conoscere ieri, sicuramente non c’è più!

La fede e la tifoseria politica, la credibilità dei mezzi d’informazione oggi ha subito un colpo mortale.

Impariamo a credere nella nostra personale capacità di analisi e di critica, allontaniamoci dai fanatismi fideistici da qualsiasi parte arrivino!

dello stesso autore:

https://360econews.wordpress.com/2020/12/08/pif-per-fare-il-moralista-ci-vuole-una-morale/

https://360econews.wordpress.com/2018/09/10/globalizzazione-o-cannibalizzazione/

https://360econews.wordpress.com/2019/02/04/ad-essere-tarata-in-sicilia-e-la-politica-non-i-siciliani/

https://360econews.wordpress.com/2019/06/07/si-dice-regione-siciliana-e-non-regione-sicilia-limportanza-di-una-na/

https://360econews.wordpress.com/2018/10/23/i-diversamente-siciliani-alla-ricerca-dellarca-di-noe-direzione-lisola-che-non-ce/

https://360econews.wordpress.com/2018/11/25/onoriamo-le-idee-prima-degli-uomini/

https://360econews.wordpress.com/2018/08/14/turi-vaccaro-un-uomo-libero/

https://360econews.wordpress.com/2019/07/14/una-sicilia-senza-infrastrutture-che-presente-che-futuro-e-che-ruolo-puo-avere/

https://360econews.wordpress.com/2020/07/31/perche-sono-siciliano-e-non-duosiciliano/

https://360econews.wordpress.com/2020/10/07/boccia-ministro-incostituzionale/?preview=true