LA POLITICA DEL FERREO LOCKDOWN E CONTROLLO DEI CONFINI PAGA

di Fonso Genchi

Da tempo sostengo che non ha alcun senso questa strategia di continuo tira e molla per poter “convivere con il virus”.

L’obiettivo non dovrebbe essere “convivere con il virus” ma eradicarlo. E lo si poteva e lo si può fare tuttora (anche senza vaccino che, tra l’altro, proteggerà al 90 e passa per cento dalla malattia ma non dal contagio).

Il virus, infatti, non può vivere fuori dagli organismi. 21 giorni di ferreo lockdown (con frontiere chiuse) e, dopo, eventualmente (ma non è detto che occorra), un efficiente lavoro di contact tracing, controllando le frontiere e gli ingressi con tamponi rapidi o, addirittura, mettendo le persone in entrata direttamente in quarantena.

Non c’è comparazione tra i disagi di questa strategia e i disagi (continui, infiniti…) della strategia scelta da questo e dalla maggior parte dei governi nel mondo.

Una strategia folle, che costa credere sia stata scelta in buona fede e che sta distruggendo la psiche e l’economia di tantissime persone, oltre che degli Stati.

La Cina è uno dei pochi stati che ha scelto la strategia del ferreo lockdown (in Italia, in effetti, era accaduta una cosa simile, poi vanificata dal mancato controllo alle frontiere in estate) ed oggi in Cina si vive normalmente e la sua economia, come riferisce questa nota dell’Ansa, è l’unica – tra le grandi potenze – ad essere in crescita:

(ANSA) La Cina supererà gli Stati Uniti e diventerà la prima economia al mondo entro il 2028, cinque anni prima di quanto inizialmente stimato. Lo prevede il Centre for Economics and Business Research, secondo il quale il sorpasso avverrà prima del previsto a causa del Covid.
La Cina, secondo le stime, crescerà quest’anno del 2%, l’unica grande economia a crescere. Il Pil americano si contrarrà invece nel 2020 del 5%, consentendo così a Pechino di accorciare le distanze. Complessivamente il Pil mondiale, è la stima del CEBR, calerà quest’anno del 4,4%, in quella che è la maggiore contrazione annuale dalla Seconda guerra mondiale.

dello stesso autore:

https://360econews.wordpress.com/2020/12/21/il-futuro-nella-lingua-siciliana-lo-trovi-nel-suo-passato/

https://360econews.wordpress.com/2020/10/28/vitamina-d-e-covid-19/

https://360econews.wordpress.com/2020/10/25/trabia-la-patria-della-pasta/

https://360econews.wordpress.com/2019/01/11/il-mistero-della-monna-nina-siciliana/

https://360econews.wordpress.com/2018/12/25/sulla-sicilia-feltri-mente-sapendo-di-mentire/