La Filiera partecipata dei Grani Antichi Siciliani “MOTORE DEL FUTURO”

il

Premiata l’azienda
‘A Cuccagna di Francesco Calvagna.

IL PREMIO
” MOTORI DI FUTURO” è stato dato all’imprenditore per la Filiera Partecipata dei Grani Antichi Siciliani e i suoi derivati, farina e pasta, per la tutela e la valorizzazione della Biodiversità Siciliana.

Francesco Calvagna presidente del CNA di Termini Imerese, in collaborazione con il
“Molino Ferrara” di San Cataldo (quest’ultimo ha siglato contratti di filiera sui grani antichi con diverse aziende agricole che producono in regime biologico e che garantiscono al consumatore finale un prodotto di eccellenza) produce la sua pasta di grani antichi siciliani
Col suo marchio ” ‘A Cuccagna” .

L’ imprenditore Calvagna ha pensato, per sostenere la vita di questi grani, ad un progetto di retro- innovazione che coinvolge diversi soggetti economici come panificatori, pizzaioli agricoltori, molini e persone che hanno terreni non coltivati.

Il progetto consiste nella riconversione dei campi alla semina dei grani antichi.
Ogni persona interessata al progetto può, con un piccolo contributo, partecipare alla filiera controllata e partecipata, garantendosi a fine raccolto 50 kg di pasta e 30 di farina, seguendo il progetto dal chicco fino alla pasta in pentola.

“I nostri grani non hanno bisogno di nessun trattamento fitofarmaco né di glisofate” aggiunge Calvagna con un tono fiero della sua Sicilia.

Inoltre ricorda Francesco Calvagna che in Sicilia esistono
52 varietà di grano di cui 49 grano duro e 3 grano tenero, e che al momento solo 5 sono iscritti al registro delle varietà da coltivazione e sono i seguenti:
Tumminia
Perciasacchi
Maiorca
Russello
Senatore Cappelli.

Chiunque voglia aderire al progetto di FILIERA PARTECIPATA chieda informazioni in merito all’imprenditore stesso sulla sua pagina facebook ‘A Cuccagna
oppure via email all’indirizzo
acuccagnatermini@gmail.com