INSIEME, SENZA ROMA

il

di Alfredo Gatta (Attivista di Pro Lombardia Indipendenza presente come delegato alla Manifestazione del Vespro 2019 del 30 marzo)

Il 737° anniversario dello scoppio del Vèspiru Sicilianu contro l’occupazione angioina della #Sicilia, non è stato unicamente l’occasione per una semplice commemorazione storica, ma la premessa attraverso la quale un apposito Gruppo Promotore ha deciso di porre la pietra fondante, come se il 1282 rappresentasse l’anno 0, per una manifestazione dalla chiara rivendicazione politica: l’indipendenza della Nazione siciliana.

L’evento che ha visto sfilare a Palermo, più di mille persone lungo le vie del centro, dove in conclusione si sono alternate letture in lingua siciliana e l’inno nazionale indipendentista tratto da “I Puritani” di Vincenzo Bellini, oltreché quello ufficiale della Regione Siciliana “Madre Terra”, eseguito però anch’esso in lingua siciliana.
1001 persone “divise” da posizioni di schieramento frastagliate tra loro, ma accomunate dall’amore ed il desiderio di affrancamento e di difesa della propria terra, come è d’obbligo per ogni vera comunità di destino.

Con la premessa che non esiste esperienza non supportata da un valido bagaglio di conoscenza e viceversa non esiste alcuna valida conoscenza teorica che non poggi sulle solide basi dell’esperienza diretta, pro Lombardia Indipendenza ha accolto con piacere l’invito, per portare testimonianza diretta del movimento indipendentista lombardo.

Da amici ed osservatori “esterni” abbiamo colto segnali che sembrano inequivocabilmente evidenziare anche nell’isola un positivo fermento di libertà malcelato dallo Stato italiano con sempre più fatica.

La giornata è stata inoltre occasione per approfondire attraverso una serie d’incontri, i contatti avuti in particolare con il movimento indipendentista “Siciliani Liberi” con il quale auspichiamo per il futuro, nel rispetto delle proprie identità e pur nelle divergenze sull’interpretazione dei temi dell’attualità politica, un costruttivo dialogo.

“Perché l’indipendenza si costruisce insieme, senza Roma”.

#bastaitalia #prolombardia #indipendenza #autogoverno #viadaroma