RE PER VOLONTÀ DEI SICILIANI

RE PETRU E LA VOLUNTAS SICULORUM

di Valerio Lo Giudice

Re Pietro III d’Aragona (per noi Siciliani Pietro I di Sicilia) vantava il suo diritto a regnare sul Regno di Sicilia in virtù del matrimonio con Costanza di Svevia, figlia dell’ultimo Re di Sicilia Manfredi.

Dopo l’usurpazione angioina e la morte di Re Manfredi e di Corradino (anch’esso chiamato dai Siciliani a riconquistare il Regno) moltissimi esuli si rifugiarono in Aragona alla corte di Re Pietro, spingendo il genero di Re Manfredi alla riconquista del Regno di Sicilia.

Ma il grande protagonista è ancora una volta il PARLAMENTO SICILIANO. Infatti è nel Parlamento tenuto a Palermo nel 1282 presso la chiesa di Santa Maria dell’Ammiraglio che Re Pietro viene acclamato RE DI SICILIA.

Fallito il progetto della Communitas Siciliae, l’ultima speranza dei Siciliani era la “buona Costanza” e suo marito Pietro d’Aragona.

I Siciliani avrebbero preferito abbracciare la religione di Maometto che rimanere sotto il giogo angioino. Ed ecco cosa scriveva Pietro III d’Aragona a Giovanni Dandolo Doge di Venezia nel 1283:

“Ognun sa aver Carlo occupato il Regno di Sicilia, che a noi spettava per ragion della nostra consorte Costanza; ci riservammo la rivendica, e voltici alle parti di Barberia, ivi ci pervennero i legati dell’insorta Sicilia, che egli, non come vero signore, ma usurpatore e lupo, avea tiranneggiato.

Acconsentimmo a liberare dalla schiavitù quei nostri fedeli, vedendoli risoluti a darsi piuttosto a’ Saraceni, e rinnegar la fede cristiana, che subir quel giogo, pronti meglio a perire, che a sopravvivere.

Del che impietositi, previ i debiti avvertimenti, stimando esser a Dio più grato di liberare dallo sterminio i cristiani, oppressi da altri cristiani, anziché guerreggiare i Saraceni che non li perseguitano, ci volgemmo alla Sicilia; nella quale libera dal nemico e regnando noi, intendiamo acquistare le altre parti del Regno […]”

Re Pietro sperava nella sollevazione dei popoli meridionali contro l’usurpatore angioino, ma ciò non avvenne mai.

dello stesso autore:

https://360econews.wordpress.com/2019/04/24/regno-di-sicilia-da-grande-regno-a-territorio-colonizzato/

RIFERIMENTI:
– Documenti per servire alla storia di Sicilia