QUANDO LA SICILIA FU DEFRAUDATA DELLA PROPRIA STORIA

il

RE BOMBA E I CADAVERI SICILIANI

di Valerio Lo Giudice

In questa incisione d’epoca possiamo vedere Ferdinando II delle “Due Sicilie” il quale, abbracciato dal Diavolo, balla e gioisce sopra i cadaveri siciliani dopo la conquista del Regno di Sicilia nel 1848.

Perché i Siciliani si ribellavano ai Borbone di Napoli arrivando a fare ben QUATTRO RIVOLUZIONI (quella del 1848 ripristinerà, seppur per breve tempo, il Regno di Sicilia) e un numero imprecisato di rivolte e congiure?

Semplicemente perché il “Regno delle Due Sicilie” altro non fu che l’odiosa frode attraverso la quale il Regno di Napoli, uscito sconfitto dalle Guerre Napoleoniche, poté annettersi il Regno di Sicilia che, al contrario, quelle guerre le aveva vinte.

Perché parliamo di FRODE?

Perché il Congresso di Vienna NON creò mai il c.d. “Regno delle Due Sicilie”.

Nel testo del Trattato di Pace infatti NON ESISTE alcuna indicazione di accorpamento del Regno di Sicilia al Regno di Napoli, NON ESISTE alcuna indicazione di abolizione della sua Costituzione né tantomeno del suo secolare Parlamento (che era il più antico d’Europa).

Il Congresso di Vienna NON operò mai una simile nefandezza.

La creazione dell’inedito “Regno delle Due Sicilie” fu decisa a Napoli l’8 dicembre 1816 e imposta militarmente alla Sicilia (ormai ex Regno di Sicilia) ad opera di Ferdinando IV di Napoli (che in Sicilia regnava come Ferdinando III di Sicilia e come tale sottoposto ai giuramenti davanti al Parlamento Siciliano e alle Costituzioni di Sicilia).

Da quella data non solo la Sicilia perderà la sua indipendenza, la sua dignità di Regno (tra l’altro uno dei più antichi d’Europa) e tutte le sue secolari istituzioni, ma entrerà in una spirale di sangue a causa del bestiale imperialismo napoletano di cui Ferdinando II delle “Due Sicilie” è stato uno dei maggiori esponenti.

1) Ma Ferdinando IV di Napoli (il creatore del Regno delle Due Sicilie) poteva scavalcare i diritti di Ferdinando III di Sicilia? NO.

2) Poteva Ferdinando IV di Napoli e la classe dirigente napoletana decidere delle sorti del Regno di Sicilia, del Parlamento Siciliano e della Costituzione del 1812? NO.

3) Potevano le leggi napoletane avere efficacia nel Regno di Sicilia? NO.

4) I Borbone sono stati mai riconosciuti, dinasticamente, come “Due Sicilie” in Sicilia? NO.

5) Come era possibile che un Regno indipendente, appunto il Regno di Sicilia, uscito vincitore dalle Guerre Napoleoniche, venisse retrocesso a provincia napoletana (Dominio al di là del Faro)?

Perché, appunto, il Regno delle Due Sicilie altro non fu che la brutale occupazione militare napoletana del Regno di Sicilia.